Controvento Rieti

Pensa Globale, Agisci Locale!

Battaglie

scie-chimiche-italia-banner.gif ACQUA.jpg TARZIA.jpg 04FREETIBET.jpg NONUCLEARE.jpg

Verità Nascoste

WHY.jpg WITWATS.jpg SCIE-CHIMICHE.jpg ILNUOVOSECOLOAMERICANO.jpgg 119.jpg IPADRONIDELMONDO.jpg

CONTROLLO e POTERE

KYMATICA.jpg ESOTERIC-AGENDA.jpg WIKIREBELS1.jpg

Controvento Rieti Music FestivalTorna il Controvento Rieti Music Festival con la sua quinta edizione che si svolgerà sabato 10 settembre 2016.

Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni.

La manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Le iscrizioni sono aperte fino al 31 agosto 2016. Di seguito il regolamento e la scheda di iscrizione.

Per info e contatti:

festival@controventorieti.it

Gabriele Bizzoca
3201109486

 

vauro-disabili“Voglio liberare il mondo dai disabili”. Questa la pretesa, la follia dell’uomo che ieri in Giappone ha ucciso 19 persone e ne ha ferite altre 20. Nel caos creato dagli attentati terroristici, avvenuti a pochi chilometri dalle nostre case, la crudele morte di alcune persone è stata una notiza decisamente meno rilevante:  in fondo, “quelli” erano diversi, lontani, e non sono neanche morti durante qualche jihad deviata. Quindi non è così automatico provare empatia.
Nella società moderna tutti devono essere utili, efficiente, attivi, in grado di agire, consumare, produrre rapidamente. Non ci si può certo adattare ai ritmi di chi non può correre, e non si può accettare chi vedrà sempre con gli occhi di un bambino. La soluzione più semplice è l’annientamento, per traformare in realtà il sogno della razza perfetta, quello che ha accomunato gli spartani ed Hitler.
Ma chi convive con la disabilità ha diritto ad una dignità troppo spesso negata, non è giusto che esista differenza tale da creare muri e trasformare un’esistenza in una lunga apnea.
“Quanti cristi inchiodati ad una sedia o ad un letto la gente scavalca, per inchinarsi ad un cristo di legno. Quanti sacrifici dimenticati, per ricordarne uno. Se mi facessero entrare in una chiesa, griderei: smettete di guardare quell’altare vuoto. Adoratevi l’un l’altro.”

zolajaccuseAccadde oggi, 23 febbraio 1898: Emile Zola viene imprigionato per aver difeso l’ebreo Dreyfus condannato ingiustamente e per aver accusato il governo di antisemitismo. Nel giornale l’Aurore scrisse nel gennaio dello stesso anno la famosa lettera al governo, “J’ accuse”- tradotto ” Io accuso”. Eccone una parte:
“Non si potrebbero concepire le esperienze alle quali egli ha sottomesso l’infelice Dreyfus, le trappole nelle quali ha voluto farlo cadere, le indagini pazze, le enormi immaginazioni, tutta una torturante demenza.

Ah! Questo primo affare è un incubo per chi lo conosce nei suoi veri dettagli! Il comandante del Paty di Clam, arresta Dreyfus e lo mette nella segreta. Corre dalla signora Dreyfus, la terrorizza dicendole che se parla il marito è perduto. Durante questo tempo, l’infelice si strappava la carne, gridava la sua innocenza. Continua a leggere

Controvento aderisce alla protesta del Comitato dei Pendolari Reatini portando la testimonianza e la voce di tutti gli studenti che utilizzando i mezzi del Cotral per raggiungere le proprie sedi scolastiche ed universitarie. Questo il testo del comunicato:

Oltre 3.000 pendolari ogni giorno devono raggiungere il proprio posto di lavoro sulla tratta Rieti-Roma facendo affidamento sull’unico servizio pubblico gestito da Cotral; eppure, nonostante un nuovo piano dei trasporti sia stato pensato e attuato dall’azienda, è inevitabile oggi constatare che il caos regna sovrano a tal punto che le conseguenze non possono essere più taciute e meno che mai tollerate. Continua a leggere

Fabrizio De André, noto anche come Faber, è stato un famoso poeta e cantautore degli anni ’70 italiani, morto l’11 Gennaio 1999. Ha collaborato con personalità di spicco della scena musicale nazionale come Ivano Fossati, Francesco De Gregori, Massimo Bubola e Nicola Piovani, oltre ad essersi ispirato ad autori stranieri quali Leonard Cohen e Bob Dylan (tanto da essere stato definito il Bob Dylan italiano).

E’ difficile descrivere l’importanza e la profondità di un uomo come Fabrizio De André. Ognuno di noi si incontra in un suo brano, in un suo album o nel suo intero viaggio musicale: c’è chi sogna un amore come quello di Marinella, chi si perde in Sardegna o nella Genova della città vecchia, chi continua la propria lotta gridando ancora più forte contro chi ha votato ancora la sicurezza e la disciplina, per la paura di cambiare. Faber è stato ed è tuttora una fonte di ispirazione per tutti coloro che viaggiano in direzione ostinata e contraria, perché con poche parole è in grado di portarli in un mondo diverso. Continua a leggere

Quello che segue è il discorso che John Swinton, l’allora redattore-capo del New York Times, pronunciò nel discorso di congedo dai colleghi tenuto al banchetto in suo onore, presso l’American Press Association.

John Swinton pronunciò queste parole nel 1880 e la speranza che nell’ultimo secolo la situazione possa essere migliorata può derivare solo dall’affinamento delle tecniche di propaganda che, attraverso i giornali e l’ancora più potente televisione, fanno credere al popolo che esista libertà di stampa, di espressione e di informazione.

Continua a leggere

Il Bacio di Klimt, realizzato da un artista siriano in un palazzo bombardato.

Sarebbe impossibile non esprimere il nostro punto di vista sulla situazione mediorientale, in particolar modo facendo riferimento a ciò che sta accadendo in Siria, visto l’insorgere di quello che potrebbe rivelarsi l’ennesimo conflitto di carattere mondiale.

La guerra civile siriana, che contrappone Bashar al-Assad e le coalizioni di ribelli che tentano di abbattere il suo regime, trae origine dal 2011 nell’ambito dei movimenti che animavano la Primavera Araba.

Negli ultimi anni nel teatro di questa guerra si sono affacciati i Paesi occidentali che, appoggiando l’una o l’altra fazione, a seconda della propria convenienza, hanno comunque ricavato un vantaggio di tipo economico o strategico dall’instabilità del Medio Oriente.

La posizione ambigua assunta dall’Occidente, che ha dapprima favorito l’instaurazione di un regime dittatoriale e poi tentato di ridimensionarlo, ha palesato l’incoerenza di coloro che si sono proclamati “portatori di democrazia e civiltà” e quindi ha generato un crescente desiderio di opposizione al “nemico occidentale”.

Continua a leggere

DSC_0066Il CONTROVENTO MUSIC FESTIVAL CAMBIA LE DATE.

Torna  il Controvento Music Festival,  inizialmente previsto per i giorni 22 e 23 dicembre, è stato spostato ai giorni giovedì 8 e venerdì 9 gennaio. Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni. La manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Sono aperte le iscrizioni!! C’è tempo fino al 15 DICEMBRE! Continua a leggere

1660704_1450518538510998_881404523_nLa COOP Centro Italia, proprietaria di gran parte dell’area dell’ex Zuccherificio, ha chiesto al Comune di Rieti una variante urbanistica al fine di triplicare l’area edificabile al fine di   costruire un mega Centro commerciale, nonché edifici per edilizia privata.

L’iniziativa stravolgerebbe l’attuale assetto urbanistico e commerciale della città se non accompagnata da adeguati interventi che mirino a preservare il Centro storico di Rieti, che, pur nell’attuale crisi, continua a svolgere il suo ruolo di aggregazione culturale e commerciale. Riteniamo che che tale area debba essere inclusa al Centro storico attraverso una nuova viabilità che abbatta le barriere oggi esistenti.

Crediamo anche che un mega Centro Commerciale, senza un’adeguata espansione della popolazione residente, si trasformerebbe in un impoverimento del tessuto cittadino con licenziamenti a catena in tutti gli esercizi commerciali.

Pertanto chiediamo, che qualora questa Amministrazione voglia concedere l’autorizzazione alla variante urbanistica chiesta dalla COOP Centro Italia, si intavoli una trattativa affinché la COOP contribuisca a dare a Rieti una viabilità razionale e una Cittadella Universitaria di prestigio che diventi polo di attrazione per i giovani del nostro territorio.

Firma la petizione

2

Incontro tra Controvento, l’Assessore Cecilia e i consiglieri Bizzoca e Ludovisi

Si è svolto Venerdì 17 l’incontro di Controvento con l’Assessore Cecilia e i consiglieri Bizzoca e Ludovisi in merito all’ex Zuccherificio e alla sua destinazione. Allo stato attuale sul tappeto è presente la sola proposta della “COOP Centro Italia” di destinare tale struttura a Centro Commerciale, previa autorizzazione a realizzare il triplo della cubatura già prevista.

Bisogna dare atto a Raggi, Presidente del CdS della “COOP Centro Italia”, di aver saputo giocare la partita gettando sul piatto della bilancia un investimento di 60 milioni di euro e un’ipotesi di 200 posti di lavoro. Continua a leggere

3Dopo una serie di battaglie, fuori e dentro la scuola, per l’istruzione pubblica e per la difesa dei diritti delle studentesse e degli studenti, gli Istituti Superiori di Rieti scelgono Controvento con un totale di 1434 voti per essere rappresentati all’interno della Consulta Provinciale Studentesca.

Controvento si conferma come il movimento giovanile e studentesco più rappresentativo tra gli studenti reatini, rappresentatività che gli ha permesso, anche in passato, di esprimere il Presidente e gestire in modo eccellente la Consulta Provinciale Studentesca, rendendola un organo più vicino alla vita scolastica di ogni studente. Continua a leggere

1380848_10201595950713545_774495090_nLe Politiche Giovanili del Comune di Rieti, in collaborazione con l’Associazione Culturale riCREAZIONE, hanno dato avvio nelle giornate 23 e 24 Ottobre alla prima fase del Festival Nazionale di cortometraggi “Studenti in Corto” – terza edizione, con la proiezione di sei corti e sette cortissimi. A presentare l’iniziativa il Consigliere Gabriele Bizzoca e il giovane Catello Palatucci.

Il concorso è rivolto agli studenti di tutto il territorio nazionale frequentanti gli Istituti di Istruzione Superiore e agli studenti diplomati da non oltre tre anni. Gli studenti hanno partecipato inviando cortometraggi realizzati o individualmente o nei laboratori scolastici. Articolato in due sezioni (Corti e Cortissimi) è nato appunto con lo scopo di valorizzare le produzioni realizzate dai giovani offrendo loro un’occasione di visibilità. Continua a leggere

adaIn questi giorni, in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica, abbiamo visto la casta dei politici rinchiusa nel Palazzo, impegnata in un regolamento di conti. Abbiamo visto un Parlamento che ha ignorato i candidati provenienti dalla società civile. Abbiamo appreso che il programma del prossimo governo sarà quello deciso a tavolino dai 10 saggi che non terrà in minima considerazione il risultato delle ultime elezioni e la voglia di cambiamento espressa dagli elettori.

In questi giorni si terranno le celebrazioni per il 25 aprile, la giornata simbolo della liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista, la data che, più di ogni altra, racconta della capacità del popolo italiano di riprendere in mano le sorti della propria storia. Continua a leggere

246870_1680120537984_2477277_nTornano le serate del “Controvento Music Festival“, evento che raccoglie partecipazioni dei gruppi emergenti della provincia i cui componenti abbiano un’età compresa tra i 14 e i 35 anni, con l’esibizione presso lo “Youthless” di Rieti.

Venerdì 19 aprile i due gruppi che si sono classificati secondi nelle categorie di cui si compone il festival si esibiranno gratuitamente presso il locale per i giovani reatini. Il festival, infatti, giunto ormai alla sua terza edizione, si propone di offrire una serata diversa per animare le spente serate del capoluogo.

Il pubblico potrà ascoltare due dei più famosi gruppi emergenti del territorio, I Brooks Of Sheffield – che si sono piazzati secondi nella categoria “musica propria“- e i neonati Feeling Muse – secondi classificati nella categoria “cover“.

Lo spettacolo comincia alle ore 22:00 ed anche i non più giovani sono invitati a partecipare.

 

DSC_0066Tornano le serate finali del “Controvento Music Festival“, giunto ormai alla sua terza edizione. Dopo che, nei giorni 21 e 22 dicembre, più di venti gruppi si sono dati battaglia per trionfare nelle categorie “musica propria” e “cover“, finalmente i vincitori potranno esibirsi presso il locale Youthless nei giorni 12, 19 e 26 aprile.

Il festival divenuto punto di riferimento per tutte le band emergenti di Rieti e provincia ha dato l’opportunità ai ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 35 anni, di esibirsi, mettersi in gioco e dimostrare il proprio talento nel campo musicale.

L’ingresso alle esibizioni, gratuito, permetterà al pubblico di assistere alle performance di vari gruppi, quali Hike, Brooks of Sheffield, Feeling Muse, Havisham, Rising Waves, Dangerous, Broken Jack.

Spettacolo_Auditorium_7536_Life-595x397

tratto da Rietilife (link)

Spettacolo di musiche, danze e teatro all’Auditorium Varrone. L’evento “Ora puoi dire no”, ideato dal consigliere comunale Gabriele Bizzoca in occasione della Giornata della Donna, ha riempito la sala ed emozionato gli spettatori intervenuti, tutti uniti per lanciare un messaggio forte contro l’infamia della violenza sulle donne. Sul palco si sono alternati decine di giovani reatini, per uno show a 360 gradi che ha intrecciato il canto con la recitazione e con le coreografie, quasi completamente al femminile. Tra i momenti più intensi, il monologo “Lo stupro” di Franca Rame, interpretato dalla bravissima Mery Di Cataldo. A chiudere l’evento, il flash mob sulle note di One Billion Rising, danzato da giovani studentesse reatine. In platea, a godersi lo spettacolo, anche il sindaco Simone Petrangeli, l’assessore alle Culture del Comune di Rieti, Diego Di Paolo, l’onorevole Fabio Melilli e il neoconsigliere regionale Daniele Mitolo. In mattinata, l’evento era stato proposto in anteprima per le scuole. Una iniziativa, peraltro, a costo zero, e resa possibile soltanto dalla passione e dalla volontà di tanti giovani.

(Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 8 Marzo 2013)

scarpette

tratto da ‘il Giornale di Rieti’ (link)

L’evento “Ora puoi dire NO”, svoltosi all’Auditorium Varrone, ha caratterizzato la giornata dell’8 Marzo. Uno spettacolo organizzato dal Comune di Rieti e dal Consigliere Gabriele Bizzoca in particolare. Lo spettacolo si è svolto con tre repliche, di cui due al mattino dedicato agli studenti e uno serale aperto a tutta la cittadinanza. Sul palco si sono alternate, intrecciando musica e recitazione, video e danza, numerosissime ragazze reatine che hanno dato vita ad uno spettacolo che ha emozionato tutto il pubblico presente.

Continua a leggere

553107_10200209331688936_759177508_nIl giorno 8 marzo 2013, in occasione della giornata della donna, il Comune di Rieti propone l’evento di musiche, danza, teatro, video, dal titolo “ORA PUOI DIRE NO” contro la violenza esercitata sulle donne, organizzato dal consigliere delegato Gabriele Bizzoca, che si è avvalso della collaborazione gratuita di diverse realtà del territorio e dell’entusiasmo di tante giovani donne.

Di fronte al continuo riproporsi di episodi di stupri, “femminicidi”, violenze pubbliche e domestiche che non risparmiano neanche le più giovani e che purtroppo, appena qualche giorno fa, abbiamo dovuto registrare anche nella nostra città, abbiamo sentito il dovere di esprimere la nostra vicinanza a tutte le donne dando loro la possibilità di far sentire la loro voce.

Continua a leggere

di Alessandro Aresu

È uscito per Mondadori Generazione Bim Bum Bam, di Alessandro Aresu, che racconta la generazione nata tra il 1975 e il 1990. Aresu è nato a Cagliari nel 1983. Oltre a Generazione Bim Bum Bam ha scritto anche Filosofia della navigazione, e ha curato con Matteo Scurati il libro di Guido Rossi Perché filosofia. Scrive per La Nuova Sardegna e per Limes, ed è tra gli autori del sito Lo spazio della politica. Alessandro Aresu spiega nel suo nuovo libro la funzione di Cristina D’Avena nella formazione degli italiani nati tra il 1975 e il 1990, e il loro “programma politico”. Continua a leggere

Torna  il Controvento Music Festival, venerdì 21 e sabato 22 Dicembre, presso il Cotton Club. Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni. Giunto alla III° edizione, la manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Sono aperte le iscrizioni!!!C’è tempo fino al 10 DICEMBRE! Continua a leggere

Sabato pomeriggio, presso il locale del Cotton Club, si è svolta la prima parte della manifestazione “Cravatta evening“, una riflessione su morti bianche, incidenti sul lavoro e salute pubblica. La manifestazione si è aperta con la proiezione di un “reperto d’epoca” ovvero l’esibizione di Anna Identici al Festival di Sanremo del 1972 della canzone “Era bello il mio ragazzo“, una canzone di 40 anni fa che, per contenuti e intensità dell’interpretazione, rimane ancora attuale. Sono poi intervenuti Gabriele Bizzoca con una relazione sul problema ed Elisa Mattei con una introduzione al film  “Il posto dell’anima”  che è stato successivamente proiettato. La serata è poi proseguita con un dopo cena a base di musica ed esibizioni sullo stesso tema. Continua a leggere

Un grande Franco Barbato, Deputato della Repubblica Italiana e Capogruppo in Commissione Finanze del gruppo parlamentare Italia dei Valori, si è espresso in maniera forte, ma giusta, nei confronti del governo ed in particolare del Pd (Partito Democristiano) che lo appoggia con tanta tracotanza. Ci associamo alle sue parole e soprattutto al suo gesto, siamo impazienti di vedere questi farabutti, ladri, falsi, ipocriti, corrotti e corruttori nelle patrie galere, ma solo dopo avergli sequestrato tutti i loro beni frutto di decenni di ruberie perpetrate sul popolo italiano…

di Mattia Mazzoli (link su ilCorsaro)

Non sono bastate le numerose proposte di riforma del sistema universitario, prima presentate e poi ritirate dal Ministro Profumo, come la proposta di abolizione del valore legale e il decreto sul merito. Dopo l’approvazione in Consiglio dei Ministri il 29 marzo 2012 del decreto 49 (link all’articolo su ROARS) per spingere gli atenei ad aumentare la contribuzione studentesca per sbloccare il turn over, l’approvazione del decreto 68 per scaricare il costo della garanzia del diritto allo studio dalle regioni agli studenti, il governo lancia l’ennesimo attacco alle università: Continua a leggere

Giulietto Chiesa

Allegri, siamo spacciati. L’inedito scontro esploso a Bruxelles non aveva per obiettivo la nostra salvezza. Al contrario, stanno solo decidendo chi scriverà i titoli di coda: il boia di Wall Street o il collega tedesco della Bundesbank? Non cadiamo nell’equivoco, avverte Giulietto Chiesa: la vera posta in gioco non è il braccio di ferro contro la presunta spilorceria della Germania nell’accollarsi l’euro-debito, ma il controllo geopolitico dell’Europa di oggi e di domani. E il nostro destino ha il respiro cortissimo, perché sia le ricette americane che quelle della Merkel prevedono soluzioni nefaste: il nostro futuro nelle mani dei predatori della finanza o, a scelta, in quelle degli autocrati di Berlino. Fine della democrazia, mentre l’interaEuropa si condanna a sprofondare in una crisi sociale inaudita e pericolosissima, possibile preludio di una nuova, drammatica Grande Guerra.  Continua a leggere

Seguici su

FBICO.pngYouTubeICO.pngTwitterICO.png

Categorie

ECONOMIA

SAUSTV.jpg OBSOLESCENZA.jpg THE-CORPORATION.jpg debtocracy.jpg

SALUTE e AMBIENTE

ACQUA.jpg HOME.jpg PIANETAVERDE.jpg EARTHLINGS.bmp THE COVE.jpg

SCIENZA

JOURNEY.jpg