Pensa Globale, Agisci Locale!
Battaglie
scie-chimiche-italia-banner.gif ACQUA.jpg TARZIA.jpg 04FREETIBET.jpg NONUCLEARE.jpg
Verità Nascoste
WHY.jpg WITWATS.jpg SCIE-CHIMICHE.jpg ILNUOVOSECOLOAMERICANO.jpgg 119.jpg IPADRONIDELMONDO.jpg
CONTROLLO e POTERE
KYMATICA.jpg ESOTERIC-AGENDA.jpg WIKIREBELS1.jpg

scarpette

tratto da ‘il Giornale di Rieti’ (link)

L’evento “Ora puoi dire NO”, svoltosi all’Auditorium Varrone, ha caratterizzato la giornata dell’8 Marzo. Uno spettacolo organizzato dal Comune di Rieti e dal Consigliere Gabriele Bizzoca in particolare. Lo spettacolo si è svolto con tre repliche, di cui due al mattino dedicato agli studenti e uno serale aperto a tutta la cittadinanza. Sul palco si sono alternate, intrecciando musica e recitazione, video e danza, numerosissime ragazze reatine che hanno dato vita ad uno spettacolo che ha emozionato tutto il pubblico presente.

Una emozione forte che ha raggiunto l’apice con Martina Biscetti che ha recitato “Donne Mie” di Dacia Maraini e cantato “Donne” di Mia Martini, con la calda voce di Giulia Leonardi che, accompagnato al piano da Lorenzo Francioli, ha cantato “Ebano” dei Modena City Ramblers e con Mery Dicataldo che ha magistralmente interpretato il monologo di Franca Rame “Lo stupro”. Flavia Balerna, Francesca Canoni, Veronica Chinzari, Tatiana Cintia, Eugenia Filipponi, Alessia Giovannelli, Valentina Impeciati, Chiara Pelagalli, Jessica Sebastiani hanno interpretato l’orgoglio femminile leggendo brani scelti dal libro “Io sono emozione” di Eve Ensler.

La danza non è stata da meno con le esibizioni di Roberta Rossi in “Abbracciami” di Giovanni Allevi, con Valeria Petrongari e Martina Santarelli in “Fimmina chiangi” di Eugenio Bennato e raggiungendo punte di autentica professionalità con il gruppo BLISSFUL (Martina Angeletti, Raffaella Colangeli, Jessica Di Stefano, Alessia Nobili, Yvonne Pagano) che ha interpretato “Primavera” di Ludovico Einaudi. Lo spettacolo è terminato con oltre trenta ragazze vestite di rosso che hanno danzato in modo gioioso “Break the chain”, colonna sonora del flash mob One Bilion Rising.

Le tre repliche hanno visto un Auditorium stracolmo ed un pubblico emozionato e partecipe che ha omaggiato i giovani artisti con ovazioni entusiastiche. Allo spettacolo hanno assistito numerose autorità, quali il sindaco Simone Petrangeli, l’assessore Diego Di Paolo, l’on. Fabio Melilli e il neo consigliere regionale Daniele Mitolo, che si sono complimentate con gli organizzatori per il livello dello spettacolo e per il forte messaggio che sono riusciti a trasmettere.

L’intervento finale di Gabriele Bizzoca, frequentemente interrotto dagli applausi, ha ribadito che l’iniziativa del Comune ha voluto riservare «un’attenzione particolare alle nuove generazioni, donne e uomini del prossimo futuro, affinché piantino mimose che magicamente fioriscano tutto l’anno e non solo nel breve spazio di una giornata».

Ha inoltre sottolineato che l’iniziativa si è svolta a costi quasi nulli grazie alla disponibilità degli artisti e di tutti gli organizzatori cui va il ringraziamento per la riuscita dell’iniziativa, in particolare ai due giovani presentatori, Catello Palatucci e Melania Kirillova, ad Andrea Scappa, giovane regista, ad Annalisa Fusacchia che ha curato la grafica e l’esposizione delle “scarpette rosse”, ad Eleonora Marcelli che ha curato la coreografia del flesh mob, a Livio Giuli che ha curato il service ed infine a colei che ha tessuto la trama unitaria di tutto l’evento, il direttore artistico prof.ssa Nella Patrizia Clementini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su
FBICO.pngYouTubeICO.pngTwitterICO.png
Categorie
ECONOMIA
SAUSTV.jpg OBSOLESCENZA.jpg THE-CORPORATION.jpg debtocracy.jpg
SALUTE e AMBIENTE
ACQUA.jpg HOME.jpg PIANETAVERDE.jpg EARTHLINGS.bmp THE COVE.jpg
SCIENZA
JOURNEY.jpg