Pensa Globale, Agisci Locale!
Battaglie
scie-chimiche-italia-banner.gif ACQUA.jpg TARZIA.jpg 04FREETIBET.jpg NONUCLEARE.jpg
Verità Nascoste
WHY.jpg WITWATS.jpg SCIE-CHIMICHE.jpg ILNUOVOSECOLOAMERICANO.jpgg 119.jpg IPADRONIDELMONDO.jpg
CONTROLLO e POTERE
KYMATICA.jpg ESOTERIC-AGENDA.jpg WIKIREBELS1.jpg
vauro-disabili“Voglio liberare il mondo dai disabili”. Questa la pretesa, la follia dell’uomo che ieri in Giappone ha ucciso 19 persone e ne ha ferite altre 20. Nel caos creato dagli attentati terroristici, avvenuti a pochi chilometri dalle nostre case, la crudele morte di alcune persone è stata una notiza decisamente meno rilevante:  in fondo, “quelli” erano diversi, lontani, e non sono neanche morti durante qualche jihad deviata. Quindi non è così automatico provare empatia.
Nella società moderna tutti devono essere utili, efficiente, attivi, in grado di agire, consumare, produrre rapidamente. Non ci si può certo adattare ai ritmi di chi non può correre, e non si può accettare chi vedrà sempre con gli occhi di un bambino. La soluzione più semplice è l’annientamento, per traformare in realtà il sogno della razza perfetta, quello che ha accomunato gli spartani ed Hitler.
Ma chi convive con la disabilità ha diritto ad una dignità troppo spesso negata, non è giusto che esista differenza tale da creare muri e trasformare un’esistenza in una lunga apnea.
“Quanti cristi inchiodati ad una sedia o ad un letto la gente scavalca, per inchinarsi ad un cristo di legno. Quanti sacrifici dimenticati, per ricordarne uno. Se mi facessero entrare in una chiesa, griderei: smettete di guardare quell’altare vuoto. Adoratevi l’un l’altro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su
FBICO.pngYouTubeICO.pngTwitterICO.png
Categorie
ECONOMIA
SAUSTV.jpg OBSOLESCENZA.jpg THE-CORPORATION.jpg debtocracy.jpg
SALUTE e AMBIENTE
ACQUA.jpg HOME.jpg PIANETAVERDE.jpg EARTHLINGS.bmp THE COVE.jpg
SCIENZA
JOURNEY.jpg