Pensa Globale, Agisci Locale!
Battaglie
scie-chimiche-italia-banner.gif ACQUA.jpg TARZIA.jpg 04FREETIBET.jpg NONUCLEARE.jpg
Verità Nascoste
WHY.jpg WITWATS.jpg SCIE-CHIMICHE.jpg ILNUOVOSECOLOAMERICANO.jpgg 119.jpg IPADRONIDELMONDO.jpg
CONTROLLO e POTERE
KYMATICA.jpg ESOTERIC-AGENDA.jpg WIKIREBELS1.jpg

Rieti

Controvento Rieti Music FestivalTorna il Controvento Rieti Music Festival con la sua quinta edizione che si svolgerà sabato 10 settembre 2016.

Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni.

La manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Le iscrizioni sono aperte fino al 31 agosto 2016. Di seguito il regolamento e la scheda di iscrizione.

Per info e contatti:

festival@controventorieti.it

Gabriele Bizzoca
3201109486

 

vauro-disabili“Voglio liberare il mondo dai disabili”. Questa la pretesa, la follia dell’uomo che ieri in Giappone ha ucciso 19 persone e ne ha ferite altre 20. Nel caos creato dagli attentati terroristici, avvenuti a pochi chilometri dalle nostre case, la crudele morte di alcune persone è stata una notiza decisamente meno rilevante:  in fondo, “quelli” erano diversi, lontani, e non sono neanche morti durante qualche jihad deviata. Quindi non è così automatico provare empatia.
Nella società moderna tutti devono essere utili, efficiente, attivi, in grado di agire, consumare, produrre rapidamente. Non ci si può certo adattare ai ritmi di chi non può correre, e non si può accettare chi vedrà sempre con gli occhi di un bambino. La soluzione più semplice è l’annientamento, per traformare in realtà il sogno della razza perfetta, quello che ha accomunato gli spartani ed Hitler.
Ma chi convive con la disabilità ha diritto ad una dignità troppo spesso negata, non è giusto che esista differenza tale da creare muri e trasformare un’esistenza in una lunga apnea.
“Quanti cristi inchiodati ad una sedia o ad un letto la gente scavalca, per inchinarsi ad un cristo di legno. Quanti sacrifici dimenticati, per ricordarne uno. Se mi facessero entrare in una chiesa, griderei: smettete di guardare quell’altare vuoto. Adoratevi l’un l’altro.”

zolajaccuseAccadde oggi, 23 febbraio 1898: Emile Zola viene imprigionato per aver difeso l’ebreo Dreyfus condannato ingiustamente e per aver accusato il governo di antisemitismo. Nel giornale l’Aurore scrisse nel gennaio dello stesso anno la famosa lettera al governo, “J’ accuse”- tradotto ” Io accuso”. Eccone una parte:
“Non si potrebbero concepire le esperienze alle quali egli ha sottomesso l’infelice Dreyfus, le trappole nelle quali ha voluto farlo cadere, le indagini pazze, le enormi immaginazioni, tutta una torturante demenza.

Ah! Questo primo affare è un incubo per chi lo conosce nei suoi veri dettagli! Il comandante del Paty di Clam, arresta Dreyfus e lo mette nella segreta. Corre dalla signora Dreyfus, la terrorizza dicendole che se parla il marito è perduto. Durante questo tempo, l’infelice si strappava la carne, gridava la sua innocenza. Continua a leggere

Controvento aderisce alla protesta del Comitato dei Pendolari Reatini portando la testimonianza e la voce di tutti gli studenti che utilizzando i mezzi del Cotral per raggiungere le proprie sedi scolastiche ed universitarie. Questo il testo del comunicato:

Oltre 3.000 pendolari ogni giorno devono raggiungere il proprio posto di lavoro sulla tratta Rieti-Roma facendo affidamento sull’unico servizio pubblico gestito da Cotral; eppure, nonostante un nuovo piano dei trasporti sia stato pensato e attuato dall’azienda, è inevitabile oggi constatare che il caos regna sovrano a tal punto che le conseguenze non possono essere più taciute e meno che mai tollerate. Continua a leggere

DSC_0066Il CONTROVENTO MUSIC FESTIVAL CAMBIA LE DATE.

Torna  il Controvento Music Festival,  inizialmente previsto per i giorni 22 e 23 dicembre, è stato spostato ai giorni giovedì 8 e venerdì 9 gennaio. Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni. La manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Sono aperte le iscrizioni!! C’è tempo fino al 15 DICEMBRE! Continua a leggere

1660704_1450518538510998_881404523_nLa COOP Centro Italia, proprietaria di gran parte dell’area dell’ex Zuccherificio, ha chiesto al Comune di Rieti una variante urbanistica al fine di triplicare l’area edificabile al fine di   costruire un mega Centro commerciale, nonché edifici per edilizia privata.

L’iniziativa stravolgerebbe l’attuale assetto urbanistico e commerciale della città se non accompagnata da adeguati interventi che mirino a preservare il Centro storico di Rieti, che, pur nell’attuale crisi, continua a svolgere il suo ruolo di aggregazione culturale e commerciale. Riteniamo che che tale area debba essere inclusa al Centro storico attraverso una nuova viabilità che abbatta le barriere oggi esistenti.

Crediamo anche che un mega Centro Commerciale, senza un’adeguata espansione della popolazione residente, si trasformerebbe in un impoverimento del tessuto cittadino con licenziamenti a catena in tutti gli esercizi commerciali.

Pertanto chiediamo, che qualora questa Amministrazione voglia concedere l’autorizzazione alla variante urbanistica chiesta dalla COOP Centro Italia, si intavoli una trattativa affinché la COOP contribuisca a dare a Rieti una viabilità razionale e una Cittadella Universitaria di prestigio che diventi polo di attrazione per i giovani del nostro territorio.

Firma la petizione

2

Incontro tra Controvento, l’Assessore Cecilia e i consiglieri Bizzoca e Ludovisi

Si è svolto Venerdì 17 l’incontro di Controvento con l’Assessore Cecilia e i consiglieri Bizzoca e Ludovisi in merito all’ex Zuccherificio e alla sua destinazione. Allo stato attuale sul tappeto è presente la sola proposta della “COOP Centro Italia” di destinare tale struttura a Centro Commerciale, previa autorizzazione a realizzare il triplo della cubatura già prevista.

Bisogna dare atto a Raggi, Presidente del CdS della “COOP Centro Italia”, di aver saputo giocare la partita gettando sul piatto della bilancia un investimento di 60 milioni di euro e un’ipotesi di 200 posti di lavoro. Continua a leggere

3Dopo una serie di battaglie, fuori e dentro la scuola, per l’istruzione pubblica e per la difesa dei diritti delle studentesse e degli studenti, gli Istituti Superiori di Rieti scelgono Controvento con un totale di 1434 voti per essere rappresentati all’interno della Consulta Provinciale Studentesca.

Controvento si conferma come il movimento giovanile e studentesco più rappresentativo tra gli studenti reatini, rappresentatività che gli ha permesso, anche in passato, di esprimere il Presidente e gestire in modo eccellente la Consulta Provinciale Studentesca, rendendola un organo più vicino alla vita scolastica di ogni studente. Continua a leggere

1380848_10201595950713545_774495090_nLe Politiche Giovanili del Comune di Rieti, in collaborazione con l’Associazione Culturale riCREAZIONE, hanno dato avvio nelle giornate 23 e 24 Ottobre alla prima fase del Festival Nazionale di cortometraggi “Studenti in Corto” – terza edizione, con la proiezione di sei corti e sette cortissimi. A presentare l’iniziativa il Consigliere Gabriele Bizzoca e il giovane Catello Palatucci.

Il concorso è rivolto agli studenti di tutto il territorio nazionale frequentanti gli Istituti di Istruzione Superiore e agli studenti diplomati da non oltre tre anni. Gli studenti hanno partecipato inviando cortometraggi realizzati o individualmente o nei laboratori scolastici. Articolato in due sezioni (Corti e Cortissimi) è nato appunto con lo scopo di valorizzare le produzioni realizzate dai giovani offrendo loro un’occasione di visibilità. Continua a leggere

adaIn questi giorni, in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica, abbiamo visto la casta dei politici rinchiusa nel Palazzo, impegnata in un regolamento di conti. Abbiamo visto un Parlamento che ha ignorato i candidati provenienti dalla società civile. Abbiamo appreso che il programma del prossimo governo sarà quello deciso a tavolino dai 10 saggi che non terrà in minima considerazione il risultato delle ultime elezioni e la voglia di cambiamento espressa dagli elettori.

In questi giorni si terranno le celebrazioni per il 25 aprile, la giornata simbolo della liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista, la data che, più di ogni altra, racconta della capacità del popolo italiano di riprendere in mano le sorti della propria storia. Continua a leggere

246870_1680120537984_2477277_nTornano le serate del “Controvento Music Festival“, evento che raccoglie partecipazioni dei gruppi emergenti della provincia i cui componenti abbiano un’età compresa tra i 14 e i 35 anni, con l’esibizione presso lo “Youthless” di Rieti.

Venerdì 19 aprile i due gruppi che si sono classificati secondi nelle categorie di cui si compone il festival si esibiranno gratuitamente presso il locale per i giovani reatini. Il festival, infatti, giunto ormai alla sua terza edizione, si propone di offrire una serata diversa per animare le spente serate del capoluogo.

Il pubblico potrà ascoltare due dei più famosi gruppi emergenti del territorio, I Brooks Of Sheffield – che si sono piazzati secondi nella categoria “musica propria“- e i neonati Feeling Muse – secondi classificati nella categoria “cover“.

Lo spettacolo comincia alle ore 22:00 ed anche i non più giovani sono invitati a partecipare.

 

DSC_0066Tornano le serate finali del “Controvento Music Festival“, giunto ormai alla sua terza edizione. Dopo che, nei giorni 21 e 22 dicembre, più di venti gruppi si sono dati battaglia per trionfare nelle categorie “musica propria” e “cover“, finalmente i vincitori potranno esibirsi presso il locale Youthless nei giorni 12, 19 e 26 aprile.

Il festival divenuto punto di riferimento per tutte le band emergenti di Rieti e provincia ha dato l’opportunità ai ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 35 anni, di esibirsi, mettersi in gioco e dimostrare il proprio talento nel campo musicale.

L’ingresso alle esibizioni, gratuito, permetterà al pubblico di assistere alle performance di vari gruppi, quali Hike, Brooks of Sheffield, Feeling Muse, Havisham, Rising Waves, Dangerous, Broken Jack.

Spettacolo_Auditorium_7536_Life-595x397

tratto da Rietilife (link)

Spettacolo di musiche, danze e teatro all’Auditorium Varrone. L’evento “Ora puoi dire no”, ideato dal consigliere comunale Gabriele Bizzoca in occasione della Giornata della Donna, ha riempito la sala ed emozionato gli spettatori intervenuti, tutti uniti per lanciare un messaggio forte contro l’infamia della violenza sulle donne. Sul palco si sono alternati decine di giovani reatini, per uno show a 360 gradi che ha intrecciato il canto con la recitazione e con le coreografie, quasi completamente al femminile. Tra i momenti più intensi, il monologo “Lo stupro” di Franca Rame, interpretato dalla bravissima Mery Di Cataldo. A chiudere l’evento, il flash mob sulle note di One Billion Rising, danzato da giovani studentesse reatine. In platea, a godersi lo spettacolo, anche il sindaco Simone Petrangeli, l’assessore alle Culture del Comune di Rieti, Diego Di Paolo, l’onorevole Fabio Melilli e il neoconsigliere regionale Daniele Mitolo. In mattinata, l’evento era stato proposto in anteprima per le scuole. Una iniziativa, peraltro, a costo zero, e resa possibile soltanto dalla passione e dalla volontà di tanti giovani.

(Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 8 Marzo 2013)

scarpette

tratto da ‘il Giornale di Rieti’ (link)

L’evento “Ora puoi dire NO”, svoltosi all’Auditorium Varrone, ha caratterizzato la giornata dell’8 Marzo. Uno spettacolo organizzato dal Comune di Rieti e dal Consigliere Gabriele Bizzoca in particolare. Lo spettacolo si è svolto con tre repliche, di cui due al mattino dedicato agli studenti e uno serale aperto a tutta la cittadinanza. Sul palco si sono alternate, intrecciando musica e recitazione, video e danza, numerosissime ragazze reatine che hanno dato vita ad uno spettacolo che ha emozionato tutto il pubblico presente.

Continua a leggere

553107_10200209331688936_759177508_nIl giorno 8 marzo 2013, in occasione della giornata della donna, il Comune di Rieti propone l’evento di musiche, danza, teatro, video, dal titolo “ORA PUOI DIRE NO” contro la violenza esercitata sulle donne, organizzato dal consigliere delegato Gabriele Bizzoca, che si è avvalso della collaborazione gratuita di diverse realtà del territorio e dell’entusiasmo di tante giovani donne.

Di fronte al continuo riproporsi di episodi di stupri, “femminicidi”, violenze pubbliche e domestiche che non risparmiano neanche le più giovani e che purtroppo, appena qualche giorno fa, abbiamo dovuto registrare anche nella nostra città, abbiamo sentito il dovere di esprimere la nostra vicinanza a tutte le donne dando loro la possibilità di far sentire la loro voce.

Continua a leggere

Torna  il Controvento Music Festival, venerdì 21 e sabato 22 Dicembre, presso il Cotton Club. Il Festival è rivolto a tutti i gruppi musicali di Rieti e provincia, composti da giovani di età non inferiore ai 14 e non superiore ai 35 anni. Giunto alla III° edizione, la manifestazione vuole offrire un’opportunità a studenti e giovani di proporre il loro talento, arginare il fenomeno crescente del disagio e dell’emarginazione giovanile attraverso l’incontro, la socializzazione e lo scambio di esperienze diverse nel campo musicale, linguaggio universale e interculturale.

Sono aperte le iscrizioni!!!C’è tempo fino al 10 DICEMBRE! Continua a leggere

Ieri sera è andata in onda su Rieti Lazio Tv la puntata di “La resa dei conti” sul Polo della Logistica di Passo Corese andata in onda il 19 giugno 2012. Ospiti in studio, Stefano Colantoni del Consorzio Industriale, Paolo Campanelli dell’associazione Sabina Futura ed il Professore di Economia Corrado Bei.

Osservo una Giunta fortemente sbilanciata verso l’area moderata, senza rappresentanti della sinistra

Vorrei, con un po’ di ritardo, esporre le mie considerazioni sulla nuova Giunta Comunale ma prima desidero ringraziare le centinaia di persone che mi hanno mostrato il loro affetto attraverso messaggi e telefonate. Un grazie speciale ai militanti e simpatizzanti di Controvento dal cui affetto ho rischiato di essere travolto. Continua a leggere

Di Giovanna Corsetti. Istruzioni per l’uso di come si può costruire uno dei più grandi poli della logistica d’Italia su un sito archeologico. Accade In provincia di Rieti, nel comune di Fara in Sabina dove nascerà un complesso di circa 10mln di metri cubi di cemento. Il problema è che per farlo è stato distrutto un vecchio acquedotto romano. Off the Report racconta come si è arrivati a questo e chi sono i protagonisti dell’opera, nonché il ruolo delle istituzioni preposte al controllo.

di Marco Giordani

Il circolo SEL di Fara Sabina si chiede cosa ci sia da dire sul comportamento di SEL riguardo il Polo della Logistica. Quello che c’è da dire è che, pur dichiarandosi critica (variamente critica: dapprima fortemente il circolo di Montopoli ma poi, un pò più sfumatamente e in vista delle comunali, anche il circolo di Fara), SEL subì/accettò il ricatto/invito dei padroni della coalizione PD e si unì elettoralmente, dopo un lunghissimo tira e molla in cui pure tutti i suoi ultimatum furono rigettati, alla coalizione volta alla rielezione del sindaco Mazzeo.

Unione fortemente richiesta anche dai sindacati unitari che la considerarono «condizione necessaria per garantire la continuità rispetto al buon esito dei grandi progetti già in cantiere, tra i quali particolare rilievo è dato al cosiddetto Polo della logistica». Continua a leggere

A chi in queste ore si è permesso di seminare il dubbio sulla coerenza dell’intera coalizione del Centrosinistra rispondiamo che Simone è stato e rimarrà il simbolo del cambiamento. Ci fa enorme piacere che i responsabili di liste che al primo turno si sono presentati in antagonismo alla coalizione guidata da Simone Petrangeli siano stati folgorati sulla strada di Damasco.

Come si suol dire, nella vita solo gli imbecilli non cambiano mai idea. Abbiamo però l’impressione che qualcuno voglia saltare sul carro del probabile (e speriamo) vincitore. Ci sono politici specialisti nel salto in lungo: prendono una lunga rincorsa e, oplà, tutti sul carro vincente. Il carro della coalizione del centrosinistra è molto grande: contiene tutta la città e tutti coloro che vogliono, disinteressatamente, portare un contributo al cambiamento. Continua a leggere

19/09/2011 – All’indomani dell’uscita polemica del coordinatore provinciale del Pd Vincenzo Lodovisi, che sulla vicenda si era prodigato in alcune dichiarazioni, non ultima quella di chiedere spiegazioni alla presidente della Regione Lazio Renata Polverini sulla faccenda,  anche allora rispose il Movimento reatino acqua pubblica e basta: “Sulla questione delle Sorgenti “Peschiera-Le Capore” al coordinatore provinciale del Pd Lodovisi, prima di chiedere spiegazioni alla Presidente Polverini, quanto mai utili anche se palesemente tardive, consigliamo di chiedere spiegazioni prima al presidente Melilli, del suo stesso partito e direttamente interessato alla vicenda della concessione del “Peschiera-Le Capore”, in quanto Presidente della Provincia di Rieti e soprattutto Coordinatore Ato3, che dall’anno 2006 ad oggi ha seguito in prima persona questa vicenda. Se la questione della concessione dello sfruttamento delle sorgenti tocca un nervo scoperto negli interessi della comunità reatina sulla quale l’attenzione non deve essere abbassata…” come dichiara Lodovisi, dovrebbe chiedere al “suo” Presidente, Melilli, perché: Continua a leggere

di Paolo Campanelli

I sapienti ritengono che gli uomini non abbiano ricchezza e povertà in casa, ma negli animi. Infatti, alcuni cittadini, pur possedendo sufficiente ricchezza, ritengono di essere poveri e affrontano fatiche e pericoli sperando di diventare più ricchi. Talvolta anche i tiranni credono che i propri beni non siano sufficienti e compiono cattive azioni non per indigenza ma per bramosia di potere: alcuni distruggono intere abitazioni, altri uccidono in massa i cittadini, altri ancora asserviscono intere città. La pericolosa bramosia di potere è una malattia dell’animo e colui che è avido di ricchezza, come l’uomo che ha mangiato molto, si trova a non essere mai sazio.

Senofonte

Mentre la Legambiente Bassa Sabina chiama nuovamente in aiuto il Prefetto di Rieti, la distruzione dell’area archeologica continua, nell’indifferenza generale. Con Cures abbiamo perso la nostra storia più importante. Il Presidente di Sabina Futura ripercorre le tappe di questa vicenda piena di “misteri”.. Continua a leggere

Dal massiccio del Nuria prende vita la sorgente del Peschiera (foto di Repubblica), sito di particolare interesse naturalistico e storico. Fa parte di un bacino idrico di eccezionale portata situato nel sottosuolo della piana di San Vittorino, nei pressi delle antiche Terme di Cotilia, fatte costruire dall’imperatore Vespasiano, definito il secondo serbatoio d’acqua d’Europa. Queste splendide acque insieme alla sorgente Le Capore, infatti, riforniscono Roma fin dall’età imperiale attraverso un complesso e monumentale sistema di acquedotti, vere e proprie opere d’arte architettonica, alcuni dei quali tutt’ora funzionanti. Attualmente l’acqua impiega 17 ore per arrivare alla capitale, percorrendo una distanza di circa 80 Km. Tuttavia prima le acque del Peschiera si uniscono a quelle della sorgente “Le Capore” presso Ponte Buita di Casaprota e formano l’acquedotto del sistema Peschiera-Le Capore, poi compiono un salto di 80 metri in località Salisano per alimentare una centrale idroelettrica. Attualmente la portata prelevata da tale acquedotto è pari a circa 9,5 m3/s. Continua a leggere

Informazioni per gli elettori:

  • i cittadini maggiorenni dovranno esibire un documento di identità e la propria tessera elettorale (quest’ultima può essere ritirata presso l’Ufficio Elettorale di Via Cintia, fronte statua S.Francesco, lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – martedì e giovedì dalla ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30);
  • i cittadini migranti e i giovani che abbiano compiuto 16 anni alla data delle primarie, potranno esercitare il diritto di voto esibendo unicamente un documento d’identità valido;
  • la votazione potrà essere effettuata con il pagamento di 1 Euro;
  • in base alla propria residenza, i votanti dovranno recarsi nelle diverse postazioni di voto elencate di seguito (per “sezione di voto” si intende il numero della sezione sulla tessera elettorale): Continua a leggere

Seguici su
FBICO.pngYouTubeICO.pngTwitterICO.png
Categorie
ECONOMIA
SAUSTV.jpg OBSOLESCENZA.jpg THE-CORPORATION.jpg debtocracy.jpg
SALUTE e AMBIENTE
ACQUA.jpg HOME.jpg PIANETAVERDE.jpg EARTHLINGS.bmp THE COVE.jpg
SCIENZA
JOURNEY.jpg